RISOTTO SEGRETO

RISOTTO SEGRETO

240 340 CUOCHI MA BUONI
risotto segreto, risotto verdure, ricetta vegana, primavera, Luca Giovanni Pappalardo, Boombang Design

Porca puttana… non posso scrivere del mio risotto segreto. Eppure stanno tutti lì a chiedermi la ricetta.
Non parlo di esseri viventi reali. Parlo di tutta la cricca di esseri bastardi che abitano la mia testa di cazzo.
Il risotto non è da tutti. Il risotto è roba da campioni. È un gioco di equilibri difficilissimi. Parlo di temperature, consistenza, cremosità, parmigianosità, e poi qualità del chicco. 
Il riso è fatica, cazzo!!! Avete in mente le mondine? Sapete chi diavolo sono le mondine? Non stavano mica a pecora ad aspettare lo Spirito Santo!
Si spaccavano la schiena per raccogliere quel cazzo di riso nelle risaie, coi piedi a mollo. Un lavoro durissimo.
Bisogna rispettare il riso. Bisogna acquistarlo di grande qualità.
Adesso, prima della ricetta vi svelerò i segreti di Fatima per fare un buon risotto.

1) Comprate ottimo riso non parboiled
2) Il burro non è obbligatorio
3) Il dado ficcatevelo su per il culo se vi piace così tanto. È merda pura e dura.
4) Il soffritto fatelo a parte.
5) Tostate il riso senza grassi.
6) Copritelo con del brodo vegetale preparato con verdure vere.
7) Non giratelo mai durante la cottura. Il riso attacca solo se lo girate.
8) Mantecate a fuoco spento.
9) Lasciatelo cremoso, all’onda e non asciutto tipo asteroide dello spazio profondo. Non riuscireste più a cagarlo il giorno dopo.
Ecco. Il mio risotto è piuttosto famoso… nella cerchia ristretta del mio condominio ovviamente.

RISOTTO CON CRUDITÀ DI VERDURE PRIMAVERILI O ESTIVE

INGREDIENTI PER 4 STRONZI AFFAMATI
400 gr di riso carnaroli
5 pomodori datterini maturi
1 cipollotto di Tropea
1 mazzo di spinacini
1 cuore di sedano
1 mazzetto di aneto
1 mazzetto di basilico
1 mazzetto di coriandolo
1 mazzetto di prezzemolo
1 mazzetto di quello che avete a casa
6 friggitelli
Olio evo qb
1 cucchiaino di aceto di mele
Sale qb
100 gr di parmigiano

PROCEDIMENTO
Dopo aver fatto un brodo di verdure con gli scarti di tutti gli ingredienti tostate il riso, aggiungete il soffitto fatto con il verde del cipollotto e sfumate e coprite con il brodo filtrato. Appena cotto il riso dovrà avere mezzo dito d’acqua sopra. Salate piano, mantecate a fuoco spento con olio a filo e parmigiano, poi aggiungete tutte le verdure tagliate a tocchetti insieme alle erbette e all’aceto. Girate con forza.

Ecco il risotto più fresco del mondo.

RICETTE LETTERARIE

Shares