IL PANE

IL PANE

288 408 CUOCHI MA BUONI
pane, lievitazione, Luca Giovanni Pappalardo, Boombang Design

Bisogna fare il pane!
Io ho il bisogno di sentire l’odore del pane per le strade della mia città. Fateci caso, non si sente più. I panettieri non sono più panifici. Comprano pane fatto altrove, nelle periferie, nelle zone industriali. Pochi ne sono rimasti e non sono abbastanza.
Per questo dobbiamo ricominciare a fare il pane a casa. Diffondere il profumo per le scale dei nostri palazzi. È un discorso molto serio. Il pane è una forma di vita. Qualcosa di cui prendersi cura. Qualcosa di buono che ti restituisce la pace. Io posso sentire il mio cuore in attesa mentre lievita. Sentire il proprio cuore è il primo passo. quante volte dimentichiamo di averne uno in funzione?
Il pane amplifica il battito, ha in sè il tempo della calma, l’orologio lento e composto dell’anima. 
Vi svelerò un segreto, vi regalerò una ricetta perfetta per fare il pane in casa.

INGREDIENTI:
400 kg di farina 0 semi integrale
200 gr di farina di semola
12 gr di sale
380 di acqua
1 cucchiaio di miele
30 ml di olio evo
10 gr di lievito di birra in bustina
200 gr di pasta madre (solo se l’avete in sostituzione del lievito)
(Trovate la ricetta per fare la pasta madre qui)

PROCEDIMENTO:
Mescolate le farine in un recipiente capiente e aggiungete il sale. Il sale no deve mai toccare il lievito direttamente. Il sale è peggior nemico del lievito. In un bicchiere unite il lievito con il miele e l’acqua, mescolate  e aggiungete l’olio. Lo zucchero, il miele, il malto sono i migliori amici del lievito. Il lievito si nutre di zuccheri, ne va ghiotto, ha una dipendenza. Mangia gli zuccheri e comincia a scoreggiare, tutto il gas che produce viene imbrigliato nella rete glutinica che si sviluppa grazie alle pieghe che fate alla massa quando impastate. Questa è la lievitazione. Appena raddoppia sgonfiatelo. Fate altre pieghe e dategli una forma. Lasciatelo lievitare per 1 ora poi infornate a 180 gradi per circa 15 minuti. appena sarà dorato e leggero vuol dire che è pronto.

RICETTE LETTERARIE

Shares